Migranti. La Guardia di Finanza salva un bambino in arresto cardiaco

Altre Notizie

Condividi

di Redazione Cronaca

“L’Unione Sindacale Italiana Finanzieri (USIF) plaude alla grande professionalità dimostrata dai colleghi intervenuti il 9 settembre scorso per un salvataggio a Pantelleria. Durante un servizio di sorveglianza del mare, la motovedetta militare ha intercettato un’imbarcazione di clandestini provenienti dalla Tunisia. Immediatamente, donne e bambini sono stati trasportati sui mezzi navali in servizio. Ma durante il trasporto verso l’isola di Pantelleria, un bambino di 8 anni ha accusato improvvisamente un malore. Grazie all’intervento dei Finanzieri, che hanno eseguito il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale, il minore è stato stabilizzato fino all’arrivo in porto dove ha ricevuto le cure del caso nell’ospedale dell’isola”.

Così, in una nota stampa, Vincenzo Piscozzo, Segretario Generale dell’Unione Sindacale Italiana Finanzieri (USIF).

 

 

(11 settembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: