10.5 C
Scandiano
domenica, Ottobre 24, 2021
HomeCopertina Reggio EmiliaCerca di vendere uno scrittorio su internet, ma viene truffata e le...

Cerca di vendere uno scrittorio su internet, ma viene truffata e le sottraggono 1200 euro

di Redazione, #Cronaca

Una reggiana che aveva pubblicato una inserzione sul web per vendere uno scrittoio anziché ricevere i 600 euro pattuiti si è ritrovata il conto alleggerito di 1.200 euro, il doppio di quello che intendeva invece intascare. A raggirarla un pisano e la complice livornese che identificati dai carabinieri della stazione di Reggio Emilia santa Croce sono entrambi stati denunciati.

Protagonista una 54enne reggiana che dopo aver pubblicato sul sito di annunci subito.it una inserzione relativa alla vendita a 600 euro di uno scrittoio è stata  contattata da un sedicente acquirente che oltre a mostrarsi interessato all’acquisto si è detto disponibile per effettuare immediatamente il pagamento. L’unica richiesta avanzata dall’acquirente è stata relativa al metodo di pagamento concordato con la modalità della ricarica del conto attraverso l’utilizzo di un ATM Postale. In contatto telefonico con l’acquirente la vittima si recava a eseguire l’operazione su indicazione dell’interlocutore effettuava l’operazione ma anziché ritrovarsi accreditati i 600 euro si vedeva un primo addebito. Tranquillizzata con il pretesto di un errore veniva invitata a ripetere l’operazione con conseguente ulteriore addebito. per un totale di 1200 euro sottratti dal suo conto.

Per concorso in truffa sono stati denunciati un 24enne livornese ed una 35enne pisana.

 

(8 marzo 2021)

©aiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



RELATED ARTICLES

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Rimani aggiornato sulle principali notizie e sulle nostre iniziative editoriali e culturali

Iscrivendoti, accetti di ricevere promozioni
(n.b. Non riceverete più di quattro newsletter mensili)
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: