A Scandiano il FestivaLOVE dal 17 al 19 giugno

Altre Notizie

Condividi

di Redazione Cultura

Dopo due anni di pausa forzata, a causa della pandemia, torna a Scandiano “festivalove – Innamorati a Scandiano”, uno degli appuntamenti più iconici e rappresentativi del ricco palinsesto di eventi scandianese.

La manifestazione, giunta quest’anno alla sua sesta edizione, è stata posticipata di alcune settimane rispetto agli anni precedenti e si svolgerà da venerdì 17 a domenica 19 giugno.

Come per le passate edizioni, verranno proposti anche quest’anno alcuni appuntamenti nella settimana precedente al week end del festival. Con “Aspettando festivaLOVE” si punta infatti a creare la giusta atmosfera di attesa alla tre giorni di festa che coinvolgeranno luoghi diversi e diffusi sul territorio.

Il festival si appresta ad accogliere dunque decine di migliaia di persone attirate da  un cartellone culturale ed artistico che prevede incontri, presentazioni di libri, interviste,  eventi, grandi concerti, spettacoli circensi.

Un ricco cartellone, dunque, con al centro l’Amore in tutte le sue declinazioni, in continuità con la storia di un territorio nel quale Matteo Maria Boiardo scrisse gli immortali versi de L’Orlando Innamorato, quella stessa Scandiano che Carducci definì “terra di sapienti e di poeti”.

Il festival è a cura dell’Amministrazione comunale che per questa importante occasione mette in campo una complessa macchina organizzativa. Sono coinvolti, infatti, tutti i servizi e tutti gli uffici per far sì che la città nei tre giorni della manifestazione si trasformi vestendo i suoi abiti migliori per accogliere il numeroso pubblico.

Come per le ultime edizioni, il palinsesto musicale è realizzato in collaborazione con Ater Fondazione e proporrà due concerti gratuiti ed uno a pagamento, con artisti di livello internazionale che propongono generi musicali molto diversi fra loro che siam sicuri attireranno pubblici differenti per età e gusti, quest’anno con un’attenzione specifica anche per i giovanissimi.

Trattandosi di un anno di ripartenza, con la pandemia che non può ancora dirsi conclusa, verrà garantito il rispetto delle norme Covid. A tal proposito, lo spazio concerti, tradizionalmente collocato in Piazza Fiume, è stato spostato nel Parco della Resistenza dove è più facile favorire un corretto distanziamento tra le persone.

“E’ una grande soddisfazione per noi annunciare il ritorno di una manifestazione che negli anni ha rappresentato un appuntamento fisso per decine di migliaia di persone anche da fuori provincia – ha dichiarato il sindaco Matteo Nasciuti –, una tre giorni per cui siamo conosciuti e riconosciuti un po’ ovunque. Sarà un festival che avrà quest’anno un ingrediente in più rispetto al solito: il grande desiderio delle persone di vivere insieme la città, di ritrovarsi e di entrare in relazione. L’amore, per restare in tema, per la nostra città e per le sue mille attrattive”.

“Non possiamo ancora annunciare i nomi ma possiamo dire che ci saranno tre concerti live di primissimo livello nelle tre serate – ha spiegato l’assessore alla città attiva Matteo Caffettani – e che ognuna delle giornate sarà caratterizzata da una molteplicità di appuntamenti, eventi e performance. Insomma, sarà un festivalove imperdibile”.

I nomi degli ospiti, come sempre di rilevanza nazionale, saranno resi noti nei prossimi giorni attraverso i canali social del Comune di Scandiano (Facebook e Instagram) e del Festival, nonché attraverso il sito web www.festivalove.it.

 

(15 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: