Poi ci sono quelli che riescono a far ridere la stampa estera straparlando di elezioni altrui (con brogli e frodi)…

di Giovanna Di Rosa #Maiconsalvini twitter@torinonewsgaia #Complottismi   E poi ci sono quelli che riescono a perdere anche le elezioni altrui, quelle estere e, addirittura a sposarne gli slogan perdenti, quindi vecchi, obsoleti, datati, già bocciati da un elettorato, certi che il proprio di elettorato, ci cascherà. Perché ci sono quelli che si sentono tanto superiori al loro corpo elettorale da trattarlo come una banda di imbecilli. Parliamo del tribuno urlatore, quello che ha tutte le sue regioni – quelle che governa col suo partito di estrema destra, divisivo e razzista – nella cabina di regia che si occupa del Corvid-19 ed ha il coraggio di dire che le “sue” regioni sono discriminate e i cittadini presi in giro perché le “sue” [sic] regioni non sapevano nulla delle misure che sarebbero state prese. L’uomo ha poi anche la faccia tosta, per calcolo politico evidentemente sbagliato, ma non state nemmeno a dirglielo, non vi ascolterà, di gridare a sua volta a voce alta che le elezioni presidenziali degli altri, quelle che lui potrebbe riuscire a perdere anche se non lo riguardavano direttamente, sono viziate a causa di brogli e frodi. Di questa orribile ingerenza nelle questioni interne di un leader straniero di un altro paese parla addirittura il quotidiano The Indipendent che chiama Salvini cheerleader – non gli piacerà. Questo paese ha così l’ennesima occasione per vergognarsi di uno dei leader politici, attuale leader del partito di maggioranza (ma solo nelle intenzioni di voto), che dopo essere riuscito a suicidarsi in tutte le elezioni che doveva stravincere, riesce a coprirsi di ridicolo con denunce di inesistenti brogli e frodi nelle elezioni di un altro paese del quale lui non sa nulla.     (6 novembre 2020) ©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata          

Share and Enjoy !

0Shares
0 0