Oltre 220 mila firme per la petizione: “Berlusconi al Quirinale? No grazie”

Altre Notizie

Condividi

di Redazione

La petizione online su Change.org lanciata dal quotidiano di Marco Travaglio ha raccolta quasi 220mila firme al momento in cui stiamo scrivendo. L’obbiettivo è il raggiungimento delle trecentomila firme che sembrano ampiamente alla portata di quella che diventerà probabilmente la petizione più firmata della storia della piattaforma. Lo scrive il quotidiano Gaiaitalia.com Notizie.

Il Fatto Quotidiano ha indirizzato la petizione al Parlamento italiano e ai Grandi Elettori sottolineando come il presidente della Repubblica debba essere il Garante della Costituzione e come sia difficile poter attribuire questo ruolo ad un uomo i cui scandali sono sotto gli occhi di un intero popolo, anche di quello che incomprensibilmente continua a votarlo subendone il fascino.

Il testo della petizione ricorda che Berlusconi è “stato eletto sei volte nel Parlamento italiano e una in quello europeo benché ineleggibile per la legge 361/1957 sui concessionari pubblici. E’ stato condannato in via definitiva per avere frodato il fisco, derubando lo Stato che ora vorrebbe presiedere, occultando immense fortune nei paradisi fiscali”.

Per accedere alla pagina dalla quale firmare la petizione online basta cliccare qui.

 

 

(13 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: