22.7 C
Scandiano
mercoledì, Agosto 4, 2021
HomeCopertinaMinardo nuovo responsabile Lega in Sicilia: Salvini dispone altri Colonnelli per l’esercito...

Minardo nuovo responsabile Lega in Sicilia: Salvini dispone altri Colonnelli per l’esercito dei fedelissimi

0


0

di Daniele Santi #Lega twitter@gaiaitaliacom #Politica

 

Matteo Salvini ha scelto i colonnnelli dell’esercito di fedelissimi che dovrà servirlo per l’eternità, ministrandum sibi usque in aeternum, o finché dura – tocca sempre vedere l’aria che tira. Così in Sicilia il tribuno illiberale si è scelto Nino Minardo, deputato da tre legislatore, passato alla Lega di Salvini nel dicembre 2019, premiato dopo un anno con la poltrona di responsabile del partito in Sicilia. L’obbiettivo è quello di essere il “volano del centrodestra in Sicilia”, ora toccherà vedere chi salirà sul carro delle alleanze prossime venture.

Con lo scioglimento di Forza Nuova in un nuovo partito di estrema destra, e relativo governo-ombra, c’è poco da stare allegri (Roberto Fiore dichiarò: “Forza Nuova vicina è col ministro dell’Interno“, quel ministro era Salvini). Poi c’è la condanna per abuso d’ufficio in via definitiva del 2014, la sottolinea Il Fatto Quotidiano, del nuovo Colonnello Minardo, ma non vorremmo stare a sottilizzare.

L’ansia da occupazione di Salvini sembra essere figlia di un’altra ansia: quella generata dal sapere che si ha poco tempo e dal vedere che i sondaggi precipitano, così come la popolarità del leader.

Forse per questo Salvini decide anche di mettersi di traverso a Zaia e nomina in Veneto un altro fedelissimo alla poltrona di commissario del partito – la Lega ha preso un terzo dei voti rispetto alla lista di Zaia, alle ultime elezioni regionali; tocca quindi a un fedelissimo di Salvini, giovanotto 28enne promosso alla carica di Commissario, si chiama Alberto Stefani, che è anche sindaco di Borgoricco e parlamentare, perché ai leghisti l’accumulo di cariche non piace, così come l’accumulo di più stipendi.Pare che Zaia sia stato informato a cose fatte, perché nella Lega conta la correttezza.

Nominati altri Colonnelli in altre regioni d’Italia: tra loro indagati e condannati, ma che importa. E’ ancora Il Fatto Quotidiano ad elencarne nomi, cognomi e problemucci di vario genere, quando esistano: In Alto Adige Giuliano Vettorato, in Friuli Venezia Giulia l’europarlamentare Marco Dreosto, in Lazio il deputato Claudio Durigon di Latina, in Puglia il senatore leccese Roberto Marti (indagato per voto di scambio), in Toscana Mario Lolini e in Trentino Diego Binelli.

 

(26 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




RELATED ARTICLES
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: