11.8 C
Scandiano
sabato, Novembre 27, 2021
HomeNotizieMilite Ignoto e 4 novembre a Scandiano, ecco il programma

Milite Ignoto e 4 novembre a Scandiano, ecco il programma

di Redazione, #Scandiano

Un ricco programma di iniziative è in corso di svolgimento a Scandiano per la festa nazionale delle forze armate, importante ricorrenza che ogni anno si celebra il 4 novembre e che quest’anno si incontra con le celebrazioni per il centenario del Milite Ignoto, commemorazione di tutti i caduti delle guerre rappresentata dalla tomba, inaugurata a Roma sotto l’altare della Patria nel 1921.

Il culmine delle celebrazioni avverrà domenica 7 novembre, data scelta per permettere ad un maggior numero di persone di partecipare, con la tradizionale deposizione di fiori ai monumenti ai caduti di tutte le guerre, al monumento alla Resistenza, e presso il cimitero urbano e il cimitero degli ebrei. Il tutto con partenza alle 9.15 da San Ruffino e conclusione con la Santa Messa presso la Chiesa della Beata Vergine Maria alle 11.15.

Per l’occasione sono state ripristinate due lapidi, poste al cimitero di San Ruffino e al cimitero urbano di Scandiano, che ricordano le vittime della seconda guerra mondiale. Sotto la lapide al Milite Ignoto, presente da anni al cimitero urbano, il sindaco Matteo Nasciuti ha deposto nel pomeriggio del 4 novembre un mazzo di fiori.

All’interno delle iniziative per il centenario del Milite Ignoto, inoltre, rientra un ricco pacchetto scolastico, realizzato in collaborazione con Istoreco per la scuola media Boiardo di Scandiano. In questi giorni infatti quattro classi dell’istituto scandianese sono accompagnate sui monumenti ai caduti sparsi sul territorio in una visita guidata, curata dagli storici dell’istituto storico di cui il Comune è socio, che è diventata approfondimento con particolare focus sul “milite ignoto”.

“Nell’occasione della ricorrenza abbiamo chiesto la consulenza di Istoreco per un progetto da fare insieme alle scuole del territorio – ha spiegato l’assessore alla cultura Matteo Caffettani – nell’ottica di sensibilizzare sul tema i giovani, con uno sguardo sul territorio che abitano e ai fatti che lo hanno riguardato con un legame ai programmi scolastici che stanno seguendo in classe”.

Rientra all’interno delle celebrazioni anche la partecipazione del sindaco Matteo Nasciuti e del Presidente del Consiglio Comunale Paolo Meglioli al passaggio della staffetta cremisi – manifestazione nazionale organizzata dall’Associazione Bersaglieri – dagli austriaci agli italiani il 18 ottobre scorso. In quell’occasioni i passaggi della staffetta sono stati scanditi dalla Fanfara dei Bersaglieri di Scandiano.

“Nei prossimi giorni – ha poi spiegato il sindaco Matteo Nasciuti – intitoleremo un parco al milite ignoto, a simboleggiare l’attenzione dell’amministrazione verso tutte le vittime, militari e civili, di ogni guerra”.

“Spiace che le opposizioni abbiano ravvisato una mancanza di interesse – ha invece aggiunto l’assessore Caffettani – forse perché poco informate sui fatti. Abbiamo voluto affrontare il tema con un approccio celebrativo ma anche educativo e credo che il programma sia adeguato”.

 

(4 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



RELATED ARTICLES
4,752FansMi piace
2,382FollowerSegui
127IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: