24.6 C
Scandiano
sabato, Giugno 22, 2024
Pubblicità

Con l’eccessiva enfasi data a suoi mal di pancia Carlo Calenda perde credibilità

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa #Politica twitter@gaiaitaliacom #SiamoEuropei

 

Negli ultimi giorni Carlo Calenda ha dato vita a dei piccoli show personali ad uso della presentazione del suo nuovo partito, che non gli sono riusciti particolarmente bene. In particolare il suo mea culpa del 24 ottobre scorso, quello in cui recitava “Mi vergogno di aver fatto parte del Pd e di aver lavorato con Renzi”, sembra gridata troppo forte, troppo male e a caso per riuscire anche ad essere credibile o efficace che dir si voglia.

Apprezzo Carlo Calenda proprio per la sua dote naturale di non mandarle a dire, per questa sua franchezza un o’ burbera che trovo efficacissima ed intelligente quando arriva puntuale a contrasto di una tesi palesemente sbagliata, di grossolani errori, ma in questi ultimi giorni la sensazione è che gli attacchi siano un po’ scomposti, poco efficaci, poco utili e mirati ad una visibilità del suo nuovo partito – la cui presentazione sarà tra un paio di settimane – è leggermente esagerati nel senso di un salvini’s style del quale Calenda non ha certo bisogno.

Sarebbe molto più credibile se, e capiamo la necessità di posizionamento dopo che Matteo renzi lo ha clamorosamente bruciato sul tempo, cominciasse a picchiare duro come sa fare su temi specifici e sui numerosi errori che il PD in punto di morte insieme al M5S già morto stanno operando sui temi economici e sulle non-misure di un governo, che come tutti gli ultimi governi a parte quello di cui Calenda ha fatto parte, naviga vergognosamente a vista. Ritengo, e lo dico da persona che alle ultime europee proprio Calenda ha votato, che le sue ultime uscite troppo indignate, troppo polemiche, troppo io ero vergine e mi hanno stuprata, troppo mirate a ricostruirsi un passato – quando invece il suo partito dovrebbe costruirsi un futuro – siano in perfetta linea con tutte le inutili boutade che i politici si inventano per far parlare di loro: purtroppo per loro le corazzate salviniane in questo sono attualmente imbattibili. Serve altro.

Farebbe bene Carlo Calenda a capirlo. Anche lui.

 

 

(3 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




POPOLARISSIMI

Calabria. Quinto esponente di Fratelli d’Italia arrestato per mafia in otto mesi

di G.G. #Calabria twitter@gaiaitaliacom #Politica   La bionda leader di Fratelli d’Italia, così impegnata a gridare che il governo deve cadere – nel bel mezzo della crisi da Coronavirus, perché la responsabilità politica è tutto per una leader, per quanto bionda – si trova alle prese con un problema un po’ più serio del quale sembra guardarsi ...

Devia i bonifici dell’azienda sul proprio conto corrente: arrestato

di Redazione, #Cronaca Operando da un’altra provincia era riuscito ad entrare nel sistema informatico di un’azienda reggiana decodificandone le credenziali bancarie ed aveva dirottato una transazione pari a 16.500 euro su un istituto bancario presso il quale aveva acceso un conto dedicato alla graziosa attività. Frode informatica è l’accusa grazie alla quale i militari della stazione di […]

La guerra tra Meloni e Salvini per l’egemonia nell’estrema destra suprematista a danno del Paese

di Giovanna Di Rosa, #Politica Le recenti scorribande parlamentari salviniane, le...

Nell’ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono “Guido Guidi. Lunario”, a cura di Andrea Simi e Luca Nostri. “Quattro cortili” Project room

di Redazione, #Rubiera Nell'ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono alla Corte Ospitale di Rubiera...

Rocca dei Boiardo a Scandiano fa squadra con i Castelli del Ducato

di Redazione, #Scandiano Con radici nella storia. Con la visione...

SCANDIANO

Si introducono nei locali di una palestra di Scandiano e li danneggiano: denunciati

I carabinieri di Scandiano denunciano alla Procura reggiana un uomo e una donna per i reati di invasione di terreni ed edifici e danneggiamento [....]

Gli perquisiscono la casa e subito dopo esce per cercare altra droga: un arresto a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa ad un uomo di 66 anni dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano. Sequestrati 4 grammi di cocaina [....]

Da oggi potete seguirci anche su Telegram

Notizie in tempo reale sui vostri smartphone e tablet [....]

Cinquecento bambini fanno educazione stradale con la Polizia Locale

Lezioni tenute nel periodo da gennaio a febbraio 2024 [....]

Walk Marathon a Scandiano. Domenica 5 maggio partenza da Piazza Spallanzani

Un camminata non competitiva, con diversi percorsi adatti a tutte le capacità, che si snoda tra i colli scandianesi alla scoperta del nostro territorio [....]

Estorsione con la tecnica del “Boss delle Escort”: denunciata

Minacce attraverso messaggi su whatsapp dove il ragazzo veniva esortato a pagare per aver importunato le ragazze su siti hot: "Paga o faremo del male a te e ai tuoi cari [....]

Subisce il furto della droga, insegue i ladri, cade, si infortuna ed è arrestata per spaccio

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa ad una 40enne dai Carabinieri dell’aliquota operativa di Castelnovo Monti che aveva 2 etti di eroina in macchina [....]
Pubblicità

ALTRE NOTIZIE