16.4 C
Scandiano
martedì, Giugno 25, 2024
Pubblicità

Poviglio, padre violento ai domiciliari

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #ReggioEmilia twitter@reggioemilnotiz #Poviglio

 

La Polizia Locale della Bassa Reggiana nella giornata di ieri ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di un cittadino di 33 anni, residente a Poviglio. Sono ormai all’ordine del giorno i casi di violenza all’interno dell’ambiente famigliare, dove a subirne le conseguenze sono quasi sempre donne e bambini.

Il Corpo Unico di Polizia Locale Bassa Reggiana, all’interno della sua organizzazione, comprende una sezione speciale che si occupa di questi casi. L’ultimo risale a ieri, quando gli agenti hanno emanato un’ordinanza per disporre gli arresti domiciliari nei confronti di un trentatreenne residente a Poviglio.

L’uomo era già sottoposto da alcuni mesi ad un provvedimento cautelare, che prevedeva l’obbligo di dimora in uno dei paesi della Bassa e il divieto di avvicinamento e di comunicazione con i figli minori. Secondo quanto scaturito dalle indagini condotte dalla sezione di Polizia Giudiziaria del Corpo, l’uomo avrebbe violato in più circostanze le prescrizioni, contattando in più occasioni i figli, proprio nel momento in cui risulta già instradato il processo a suo carico nel quale i figli rivestono il duplice ruolo di testimoni e di vittime.

Per questo motivo, il giudice del dibattimento, in presenza dell’ennesimo comportamento trasgressivo da parte del genitore, ha disposto l’aggravamento della misura cautelare sottoponendolo agli arresti domiciliari.

L’uomo, infatti, già in passato aveva creato problemi, sottraendosi per molto tempo agli obblighi stabiliti dall’Autorità Giudiziaria, fuggendo in Marocco con altri due figli più piccoli, di 2 e 6 anni, che aveva abusivamente sottratto alla loro madre.

Attraverso l’Interpool, era stata attivata una procedura per rintracciarlo e le targhe dei veicoli utilizzati dall’uomo erano state inserite nella black-list del sistema di videosorveglianza installato nel territorio della Bassa Reggiana. Questo ha consentito agli agenti di Polizia Locale di accorgersi del rientro in Italia del soggetto, di rintracciarlo e di riaffidare anche gli altri due minori alla madre, che nel frattempo è stata messa in protezione.

Ora l’uomo dovrà attendere lo svolgimento del processo a suo carico in regime di arresti domiciliari.

 

(5 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




POPOLARISSIMI

Calabria. Quinto esponente di Fratelli d’Italia arrestato per mafia in otto mesi

di G.G. #Calabria twitter@gaiaitaliacom #Politica   La bionda leader di Fratelli d’Italia, così impegnata a gridare che il governo deve cadere – nel bel mezzo della crisi da Coronavirus, perché la responsabilità politica è tutto per una leader, per quanto bionda – si trova alle prese con un problema un po’ più serio del quale sembra guardarsi ...

Devia i bonifici dell’azienda sul proprio conto corrente: arrestato

di Redazione, #Cronaca Operando da un’altra provincia era riuscito ad entrare nel sistema informatico di un’azienda reggiana decodificandone le credenziali bancarie ed aveva dirottato una transazione pari a 16.500 euro su un istituto bancario presso il quale aveva acceso un conto dedicato alla graziosa attività. Frode informatica è l’accusa grazie alla quale i militari della stazione di […]

La guerra tra Meloni e Salvini per l’egemonia nell’estrema destra suprematista a danno del Paese

di Giovanna Di Rosa, #Politica Le recenti scorribande parlamentari salviniane, le...

Nell’ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono “Guido Guidi. Lunario”, a cura di Andrea Simi e Luca Nostri. “Quattro cortili” Project room

di Redazione, #Rubiera Nell'ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono alla Corte Ospitale di Rubiera...

Rocca dei Boiardo a Scandiano fa squadra con i Castelli del Ducato

di Redazione, #Scandiano Con radici nella storia. Con la visione...

SCANDIANO

Arrestato per spaccio in zona stazione un giovane residente a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa Ai due egiziani dai carabinieri della stazione di corso Cairoli che li intercettano in due differenti controlli [....]

Si introducono nei locali di una palestra di Scandiano e li danneggiano: denunciati

I carabinieri di Scandiano denunciano alla Procura reggiana un uomo e una donna per i reati di invasione di terreni ed edifici e danneggiamento [....]

Gli perquisiscono la casa e subito dopo esce per cercare altra droga: un arresto a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa ad un uomo di 66 anni dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano. Sequestrati 4 grammi di cocaina [....]

Da oggi potete seguirci anche su Telegram

Notizie in tempo reale sui vostri smartphone e tablet [....]

Cinquecento bambini fanno educazione stradale con la Polizia Locale

Lezioni tenute nel periodo da gennaio a febbraio 2024 [....]

Walk Marathon a Scandiano. Domenica 5 maggio partenza da Piazza Spallanzani

Un camminata non competitiva, con diversi percorsi adatti a tutte le capacità, che si snoda tra i colli scandianesi alla scoperta del nostro territorio [....]

Estorsione con la tecnica del “Boss delle Escort”: denunciata

Minacce attraverso messaggi su whatsapp dove il ragazzo veniva esortato a pagare per aver importunato le ragazze su siti hot: "Paga o faremo del male a te e ai tuoi cari [....]
Pubblicità

ALTRE NOTIZIE