Se le danno di santa ragione in via Roma con l’aiuto di bottiglie e quanto serve: due feriti gravi

di Redazione #ReggioEmilia twitter@gaiaitaliacomRE #Cronaca

 

Tunisini e marocchini non si amano troppo e a volte succede che la rissa è inevitabile. Non ci vanno tanto per il sottile, quando si pestano, così può succedere che bottiglie o aiuti di vario genere vengano recuperati dall’ambiente circostante all’uopo.

Quattro gli stranieri arrestati per rissa aggravata dopo che nella serata del 5 agosto, poco lontano dalla Questura, se le sono date di santa ragione in via Roma a Reggio Emilia. Si tratta di due tunisini e due marocchini: uno di loro, il marocchino A. R. arrestato anche con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato ai danni dello Stato.

I fatti attorno alle 22.00. Sul posto è subito intervenuta la Polizia che aveva seguito in diretta la rissa dai monitor della Centrale operativa collegati al sistema di videosorveglianza della zona. Ad avere la peggio i due fratelli tunisini N. J. e M. J., entrambi 43enni ed entrambi seriamente feriti.

 

(6 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata