Porta a Porta a Scandiano: “Un piccolo sforzo di adattamento per l’ambiente”

di Redazione #Scandiano twitter@reggioemilnotiz #Ambiente

 

“L’allargamento del Porta a Porta a tutto il territorio comunale è un obiettivo della nostra legislatura che riteniamo importante per approdare ad un risultato di raccolta differenziata ancor più rilevante di quello attuale, che comunque si è attestato al 65% nel 2019 grazie proprio ad una prima introduzione di questo sistema di raccolta in alcune frazioni. Un percorso in cui abbiamo cercato di coinvolgere sempre i nostri cittadini, limitando i disagi e migliorando dove possibile – e di concerto con Iren – modalità e tempistiche della raccolta”.

Sindaco Nasciuti e vicesindaco, con delega all’ambiente, Ferri commentano così l’allargamento del sistema di raccolta rifiuti Porta a Porta, annunciato da Iren nei giorni scorsi e previsto a partire da metà ottobre circa, anche al capoluogo oltre alle frazioni mancanti.

Fino ad oggi infatti tale sistema di gestione dei rifiuti riguardava solo gli abitanti di Bosco, Arceto, Cacciola e Fellegara. Da metà ottobre anche i cittadini del capoluogo scandianese e delle frazioni di Ca’ de Caroli, Chiozza, Iano, Mazzalasino, Pratissolo, Rondinara, San Ruffino e Ventoso avranno lo stesso servizio.

“Riciclare il più possibile, in un’ottica di nuova consapevolezza ambientale e di tutela dell’ecosistema in cui viviamo – hanno aggiunto sindaco e vicesindaco -, è la filosofia con la quale chiediamo ai cittadini lo sforza di riadattare abitudini cristallizzate negli anni. Lo facciamo consapevoli che ci potranno essere alcuni disagi, soprattutto nella fase iniziale, per dare il nostro contributo alla ricerca di una sostenibilità ambientale che, come dimostrano anche i fatti di più stretta attualità, non è più rimandabile. Occorre che lo facciamo tutti insieme, ognuno per le sue possibilità e con impegno. Siamo però sempre disponibili a ricevere segnalazioni da parte dei cittadini e a condividere con loro eventuali ritocchi si rendessero necessari”.

LE MODALITA’

In questi giorni è in arrivo nelle case dei cittadini residenti la lettera che illustra le nuove modalità di raccolta rifiuti porta a porta per la frazione organica e per la frazione residua, oltre al Giroverde già presente sul territorio. A

A differenza delle passate edizioni, a causa dell’emergenza sanitaria non sono previsti incontri pubblici, ma saranno gli informatori che, casa per casa, comunicheranno ai cittadini le corrette modalità di raccolta dei rifiuti e di esposizione dei contenitori. A partire dal 14 settembre tutte le famiglie e le imprese di Scandiano riceveranno la visita degli informatori di Iren, identificabili da una pettorina gialla e da un tesserino di riconoscimento con nominativo. Gli informatori saranno dotati di tutti i dispositivi di protezione anti-Covid previsti per legge.

Gli informatori hanno come esclusivo compito quello di fornire indicazioni pratiche da seguire per separare e smaltire correttamente i rifiuti; consegnare il manuale della raccolta;consegnare il Rifiutologo, elenco dei diversi materiali con corrispondente modalità di smaltimento; consegnare il calendario del giro della raccolta e conseguente esposizione dei contenitori; consegnare il calendario del Giroverde e spiegare le modalità per la corretta esposizione dei sacchi contenitori; consegnare il contenitore per il rifiuto indifferenziato dotato di micro-chip e predisposto alla tariffazione puntuale di prossima attivazione; consegnare i contenitori e i sacchetti per il rifiuto organico; consegnare i sacchetti per il Giroverde. Nessun operatore è autorizzato a chiedere e/o ricevere pagamenti di alcun genere, né ad entrare nell’ abitazione se non previa autorizzazione.

Per andare incontro alle richieste dei cittadini e supportarli con informazioni e materiale che aiuti a capire la nuova modalità di raccolta, verranno aperti, dal 5 ottobre al 19 dicembre, 2 sportelli provvisori di Iren, i “Punto Ambiente”, che osserveranno i seguenti orari di apertura.

Punto Ambiente al Circolo Al Ponte, via Resta 56 (Iano): lunedì e venerdì 9.30-13.30; giovedì 14-18. Punto Ambiente al Circolo Bisamar in via Evidio Beucci 41: martedì 9.30 -13.30, mercoledì 14-18, sabato 10-14.30. Informazioni ai “Punto Ambiente”, al numero verde 800 212607 (lunedì-venerdì 8-17, sabato 8-13) o via mail (ambiente.emilia@gruppoiren.it).

 

(26 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*