28.1 C
Scandiano
sabato, Luglio 13, 2024
Pubblicità

La ministra Roccella non ha “nessun confronto da fare” con i Sindaci sull’omogenitorialità

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Paolo M. Minciotti

La ministra Roccella o del garbato verbo che definisce l’omogenitorialità e la maternità in vitro come selezione della razza, mentre l’altro suo garbato compagno di partito la definisce peggio della pedofilia, torna sull’argomento dopo che i Sindaci le hanno mandato a dire, nei fatti, che della sua augusta opinione se ne strafregano e continueranno a riconoscere i figli delle coppie omogenitoriale sulla base del supremo interesse dei minori come una sentenza riconosce.

Per la ministra “Non c’è un confronto da fare” perché il confronto è una cosa che disturba, soprattutto quando l’unico argomento possibile è il proprio, perché i Sindaci sanno che “è qualcosa che decidono loro sapendo che c’è una sentenza che non applicano”. E invece la applicano, sempre che la sentenza alla quale la ministra si riferisce sia questa.

(…) “i minori adottati da famiglie omogenitoriali o, in generale, da famiglie che ottengono l’affidamento  di minori secondo la procedura di adozione in “casi particolari”, godranno degli stessi diritti dei minori adottati con “adozione piena” o legittimante, di cui all’art. 7 ss. della stessa legge 184/1983. La Corte, dunque, approva il legame parentale del minore adottato con il genitore adottante e dichiara incostituzionale quella previsione dell’art. 55 che, richiamando l’art. 300 Codice Civile, escludeva il riconoscimento legale di parentela del minore con i familiari dell’adottante. Dalla decisione emerge la volontà di superare i limiti dell’adozione “in casi particolari”, poiché non produce una relazione parentale tra i familiari dell’adottante e il minore adottato e non muta i diritti e i doveri del minore verso la famiglia di origine e (art. 300 c.c.)”.

Dunque ha ragione Roccella quando dichiara che “Non c’è nulla da discutere” sbagliando invece ancora quando afferma, basandosi su una sua legittima opinione, ma in quanto tale personale, che i Sindaci non protestano contro il decreto Piantedosi, ma contro la sentenza della Cassazione”. L’oggetto del contendere, in effetti, è proprio il decreto dicendo la sentenza quel che avete appena letto.

(29 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



POPOLARISSIMI

Calabria. Quinto esponente di Fratelli d’Italia arrestato per mafia in otto mesi

di G.G. #Calabria twitter@gaiaitaliacom #Politica   La bionda leader di Fratelli d’Italia, così impegnata a gridare che il governo deve cadere – nel bel mezzo della crisi da Coronavirus, perché la responsabilità politica è tutto per una leader, per quanto bionda – si trova alle prese con un problema un po’ più serio del quale sembra guardarsi ...

Devia i bonifici dell’azienda sul proprio conto corrente: arrestato

di Redazione, #Cronaca Operando da un’altra provincia era riuscito ad entrare nel sistema informatico di un’azienda reggiana decodificandone le credenziali bancarie ed aveva dirottato una transazione pari a 16.500 euro su un istituto bancario presso il quale aveva acceso un conto dedicato alla graziosa attività. Frode informatica è l’accusa grazie alla quale i militari della stazione di […]

La guerra tra Meloni e Salvini per l’egemonia nell’estrema destra suprematista a danno del Paese

di Giovanna Di Rosa, #Politica Le recenti scorribande parlamentari salviniane, le...

Nell’ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono “Guido Guidi. Lunario”, a cura di Andrea Simi e Luca Nostri. “Quattro cortili” Project room

di Redazione, #Rubiera Nell'ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono alla Corte Ospitale di Rubiera...

Rocca dei Boiardo a Scandiano fa squadra con i Castelli del Ducato

di Redazione, #Scandiano Con radici nella storia. Con la visione...

SCANDIANO

Bowling Sordi torna a Scandiano dal 12 al 14 luglio

Venerdì al Central Perk un torneo con gli amministratori del territorio [....]

Arrestato per spaccio in zona stazione un giovane residente a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa Ai due egiziani dai carabinieri della stazione di corso Cairoli che li intercettano in due differenti controlli [....]

Si introducono nei locali di una palestra di Scandiano e li danneggiano: denunciati

I carabinieri di Scandiano denunciano alla Procura reggiana un uomo e una donna per i reati di invasione di terreni ed edifici e danneggiamento [....]

Gli perquisiscono la casa e subito dopo esce per cercare altra droga: un arresto a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa ad un uomo di 66 anni dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano. Sequestrati 4 grammi di cocaina [....]

Da oggi potete seguirci anche su Telegram

Notizie in tempo reale sui vostri smartphone e tablet [....]

Cinquecento bambini fanno educazione stradale con la Polizia Locale

Lezioni tenute nel periodo da gennaio a febbraio 2024 [....]

Walk Marathon a Scandiano. Domenica 5 maggio partenza da Piazza Spallanzani

Un camminata non competitiva, con diversi percorsi adatti a tutte le capacità, che si snoda tra i colli scandianesi alla scoperta del nostro territorio [....]
Pubblicità

ALTRE NOTIZIE