Fratelli d’Italia: in piazza il giorno del giuramento del nuovo governo (se ci saranno governo e piazza)

di Daniele Santi #Politica twitter@gaiaitaliacom #Governo

 

La grande leader del partitino che vuole le elezioni per andare al governo in coalizione, lei che è stata in molti governi in coalizione e che grida molto per poi fare meno, ricorderete il suo ministero della Gioventù passato alla storia per avere fatto poco, ha dichiarato che il suo partito che fluttua attorno a cifre che vanno dal 6% basso al 6% alto con punte bionde che oltrepassano la fatidica soglia, ma poi rientrano immediatamente nei ranghi del 6%.

Ora l’obbiettivo non è la governabilità dell’Italia, perché Fratelli d’Italia fa tutto giustamente per l’Italia, ma il contestare che – dopo il colpo di testa di Salvini, incomprensibile anche ai leghisti e alla Lega – l’Italia dia un governo all’Italia per aumentare l’aumento dell’IVA di 3,2 punti. La grande leader del partito non pensa che al suo partitino. E’ evidente. Di ciò che si necessita per mettere a posto le cose prima di nuove elezioni non si interessa. E fa pure finta i non conoscere il funzionamento del parlamento, lei che è lì da una quindicina d’anni e che è donna intelligente, che ha una cultura parlamentare e che quando esce dal personaggio della grande urlatrice è anche donna che i meccanismi politici li conosce.

Dunque via alla propaganda destabilizzatrice e chiamata alle armi contro un governo che è istituzionalmente corretto, secondo i regolamenti – e non è ancora nato! – che dicono di fare consultazioni dopo una crisi per verificare che ci sia una nuova maggioranza possibile. Maggioranza per la quale non facciamo il tifo, sia chiaro. Noi facciamo il tifo per il benessere degli italiani.

C’è un’ulteriore possibilità non detta: che la bionda leader parli come megafono di Salvini che si è dichiarato in silenzio stampa, una delle battute più straordinarie degli ultimi cinquant’anni. Fosse così si spiegherebbe tutto e anche di più. Compresa la non credibilità di una nuova manifestazione di quattro gatti che inneggiano a dio, patria e famiglia.

 

(28 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata