6.8 C
Scandiano
Pubblicità
6.8 C
Scandiano
8.3 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

Dengue, disinfestazione per un caso sospetto già effettuata

Il trattamento, iniziato nella serata di venerdì 15 settembre in zona Vignolese, è stato sospeso in seguito all’esito negativo delle analisi effettuate [...]
HomeCarpiControlli a Sassuolo e Carpi: due arresti e una denuncia in stato...

Controlli a Sassuolo e Carpi: due arresti e una denuncia in stato di libertà

Nell’ambito dei servizi coordinati predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Modena in tutto il territorio, nella giornata di ieri, la Compagnia di Sassuolo ha attuato un dispositivo di controllo mirato nei comuni della giurisdizione, per contrastare episodi di criminalità diffusa, legata per lo più allo spaccio di sostanze stupefacenti e reati contro il patrimonio.

Durante i controlli i Carabinieri della Stazione di Maranello hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un uomo 46enne il quale è stato sorpreso cedere 2 dosi di sostanza stupefacente a un giovane. Nella circostanza i militari, a seguito di perquisizione personale e domiciliare hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro quasi un grammo di cocaina e 5 di hashish, nonché tutto il materiale necessario al confezionamento della droga e la somma contante di 160€. Nella mattinata odierna sarà giudicato con rito direttissimo; a Sassuolo, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno invece arrestato un uomo trovato in possesso di 10 dosi di cocaina e di quasi 400€ in denaro contante, verosimile provento dell’attività di spaccio. Lo stesso ha anche opposto resistenza ai militari danneggiando lievemente l’autovettura di servizio. L’uomo sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna; a Guiglia, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Modena per tentato furto un uomo che aveva tentato di asportare il contenuto delle cassette delle offerte presenti nella locale parrocchia.

Nella mattinata di ieri a Carpi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto, per furto aggravato, un giovane 26enne che dopo essersi sottoposto ad una visita medica presso il locale ospedale, dopo aver forzato un armadietto in uso ad una infermieria, ha asportato un portafogli che nella circostanza dell’arresto è stato recuperato e restituito all’avente diritto. Il giovane è stato giudicato con rito direttissimo.

 

(28 giugno 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata