Castelnovo Monti. Minacce e botte alla compagna: 23enne denunciato, allontanamento da casa e divieto di avvicinamento

di Redazione #ReggioEmilia twitter@reggioemilnotiz #Cronaca

 

Dal 2017 in diverse occasioni ha subito offese, minacce di morte e violenze dal compagno. Maltrattamenti compiuti alla presenza del figlio minore e quando la donna era in stato interessante. Gravi ed inauditi episodi di violenza per i quali, al termine delle indagini, i carabinieri in forza alla stazione di Castelnovo Monti hanno denunciato alla Procura reggiana un 23enne reggiano residente a nell’Appennino reggiano accusato dei reati di maltrattamenti in famiglia e percosse.

Il sostituto titolare dell’inchiesta, condividendo con le risultanze investigative dei Carabinieri ha richiesto e ottenuto dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia, l’applicazione nei confronti dell’uomo della misura coercitiva dell’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla vittima, una 27enne reggiana,  prescrivendogli di non avvicinarsi a più’ di 1000 metri dalla stessa e dai luoghi dalla medesima frequentati  Provvedimento di natura cautelare che ieri è stato eseguito dai carabinieri della stazione di Castelnovo Monti che hanno condotto le indagini.

Dalle risultanze investigative è emerso come la donna dal 2017, sin subito dopo la nascita del primo figlio e successivamente durante altra gravidanza, sia è stata sottoposta a continue vessazioni, con offese e minacce anche di morte.

 

(20 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0