28.1 C
Scandiano
sabato, Luglio 13, 2024
Pubblicità

Il portavoce della Regione Lazio: “2 agosto: Fioravanti, Mambro e Ciavardini non c’entrano. Magistrati e istituzioni lo sanno. E mentono”

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

Con un vero e proprio attacco frontale alle verità sulla strage di Bologna scritte nero su bianco, che parrebbe diretto anche al presidente della Repubblica e al suo discorso a Bologna del 2 agosto, il portavoce della Regione Lazio Marcello De Angelisex terrorista nero, cognato dell’ex Nar Luigi Ciavardini e oggi portavoce della Regione Lazio guidata da Francesco Rocca, ha scritto su Facebook un post che si commenta da solo, che commenta il presidente Rocca e commenta anche l’attuale maggioranza di governo e le dimenticanze lessicali di MeloniPiantedosi.

 

La dichiarazione, pubblica e pubblicata, fa paura per la svergognata tracotanza che trasuda e per l’arroganza con la quale nega che la matrice dell’attentato del 2 agosto 1980 che fece 85 vittime e 200 feriti, non sia quella neofascista. L’uomo De Angelis, alle spalle una condanna per associazione sovversiva e banda armata, è stato scelto dal presidente del Lazio Rocca come suo portavoce. Era già stato a metà anni Duemila parlamentare prima con Alleanza Nazionale e poi col Popolo della Libertà.

Dal governo silenzio tombale. Troppo impegno a rimuovere il tetto di 240mila euro annuo agli stipendi dei manager (il Ponte sullo stretto val bene una deroga).

Per Marta Bonafoni sono “gravissime le affermazioni che Marcello De Angelis ha affidato a un post sulla sua pagina Facebook, due giorni dopo l’anniversario della strage di Bologna. Non soltanto De Angelis, ex terrorista dei Nar, tenta di riscrivere la storia nonostante le sentenze passate in giudicato sui fatti del 2 agosto 1980, ma si scaglia contro chi come il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda la verità storica e cioè la matrice fascista della strage di Bologna. Noi tutti dobbiamo rispetto alle 85 vittime e agli oltre 200 feriti. Marcello De Angelis non parla più solo come privato cittadino, essendo oggi il portavoce della comunicazione istituzionale della Regione Lazio. Per questo chiediamo al presidente Francesco Rocca di prendere immediatamente le distanze dalle sue parole“. L’intervento di Bonafoni è contenuto in una nota stampa inviata in redazione.

Sulla questione interviene anche la consigliera regionale Pd del Lazio, Eleonora Mattia, vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali: “Gravissime le dichiarazioni di Marcello De Angelis, ex Terza Posizione e ora responsabile della Comunicazione della Regione Lazio, affidate a un post su Fb sulla strage di Bologna. Una vera e propria summa del revisionismo storico della peggior specie che nega la matrice fascista della strage di Bologna che invece proprio in questi giorni il presidente della Repubblica Mattarella ha voluto rimarcare. Il presidente Rocca condanni le dichiarazioni di De Angelis e se ne dissoci immediatamente“.

L’intervento di De Angelis è l’ennesima vergogna di una destra che non conosce vergogna.

 

(5 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



POPOLARISSIMI

Calabria. Quinto esponente di Fratelli d’Italia arrestato per mafia in otto mesi

di G.G. #Calabria twitter@gaiaitaliacom #Politica   La bionda leader di Fratelli d’Italia, così impegnata a gridare che il governo deve cadere – nel bel mezzo della crisi da Coronavirus, perché la responsabilità politica è tutto per una leader, per quanto bionda – si trova alle prese con un problema un po’ più serio del quale sembra guardarsi ...

Devia i bonifici dell’azienda sul proprio conto corrente: arrestato

di Redazione, #Cronaca Operando da un’altra provincia era riuscito ad entrare nel sistema informatico di un’azienda reggiana decodificandone le credenziali bancarie ed aveva dirottato una transazione pari a 16.500 euro su un istituto bancario presso il quale aveva acceso un conto dedicato alla graziosa attività. Frode informatica è l’accusa grazie alla quale i militari della stazione di […]

La guerra tra Meloni e Salvini per l’egemonia nell’estrema destra suprematista a danno del Paese

di Giovanna Di Rosa, #Politica Le recenti scorribande parlamentari salviniane, le...

Nell’ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono “Guido Guidi. Lunario”, a cura di Andrea Simi e Luca Nostri. “Quattro cortili” Project room

di Redazione, #Rubiera Nell'ambito di Fotografia Europea 2021 riaprono alla Corte Ospitale di Rubiera...

Rocca dei Boiardo a Scandiano fa squadra con i Castelli del Ducato

di Redazione, #Scandiano Con radici nella storia. Con la visione...

SCANDIANO

Bowling Sordi torna a Scandiano dal 12 al 14 luglio

Venerdì al Central Perk un torneo con gli amministratori del territorio [....]

Arrestato per spaccio in zona stazione un giovane residente a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa Ai due egiziani dai carabinieri della stazione di corso Cairoli che li intercettano in due differenti controlli [....]

Si introducono nei locali di una palestra di Scandiano e li danneggiano: denunciati

I carabinieri di Scandiano denunciano alla Procura reggiana un uomo e una donna per i reati di invasione di terreni ed edifici e danneggiamento [....]

Gli perquisiscono la casa e subito dopo esce per cercare altra droga: un arresto a Scandiano

Detenzione ai fini di spaccio l'accusa mossa ad un uomo di 66 anni dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano. Sequestrati 4 grammi di cocaina [....]

Da oggi potete seguirci anche su Telegram

Notizie in tempo reale sui vostri smartphone e tablet [....]

Cinquecento bambini fanno educazione stradale con la Polizia Locale

Lezioni tenute nel periodo da gennaio a febbraio 2024 [....]

Walk Marathon a Scandiano. Domenica 5 maggio partenza da Piazza Spallanzani

Un camminata non competitiva, con diversi percorsi adatti a tutte le capacità, che si snoda tra i colli scandianesi alla scoperta del nostro territorio [....]
Pubblicità

ALTRE NOTIZIE